Perché alcuni lettori di codice a barre non leggono le app per le carte fedeltà?

iPhone: Scarica da App Store
Android: Scarica da Google Play
Una donna contrariata alla cassa del supermercato che mostra una carta fedeltà sul suo cellulare e un cassiere che cerca di scannerizzarla

Ti dirigi col tuo carrello della spesa verso la cassa ed intanto tiri fuori il cellulare. Accolto da un sorriso smagliante, ricambi, gustando la libertà di non dover frugare tra le tasche alla ricerca della tessera fedeltà in plastica. Con un click apri Stampuno App, visualizzi la carta del supermercato e la mostri al cassiere, che punta il lettore di codice a barre sullo schermo del tuo telefono ma senza successo. L’idillio si interrompe, il suo sorriso diventa ghigno, prima di capitolare ed inserire i numeri manualmente. La tua raccolta punti è salva e l’app continua a piacerti perché comunque non hai bisogno di portare con te tutte le carte fedeltà. Tuttavia, non riesci a fare a meno di rimuginare sull’accaduto, chiedendoti perché non è stato possibile scannerizzare la carta dal tuo smartphone. Magari ricordi perfettamente che nell’altra sede di questo stesso supermercato o in un altro negozio non hai avuto questo problema. Cominci a chiederti: “Sarà che l’App non funziona in determinati negozi? vuoi vedere che è difettosa?”

Magari potessimo avere un centesimo per tutte le volte in cui il nostro team di Assistenza ha cercato di spiegare questo problema! Inutile dire che se potesse essere risolto, non solo noi ma anche tutti coloro che costruiscono app in questo settore avremo sicuramente già trovato una soluzione. Ad oggi possiamo solo arginare l’ostacolo con la collaborazione degli addetti alla cassa, che cogliamo l’occasione per ringraziare. Come detto, non è possibile ovviare a questo inconveniente ma con questo articolo proveremo a far un po’ più di chiarezza.

Il problema: Il lettore laser di codice a barre.

Gli scanner laser di codici a barre esistono sin dall’inizio degli anni ‘70. Si tratta di un prodotto facilmente reperibile sul mercato a prezzi ragionevoli. Oggi per darti un’idea è possibile comprare un lettore laser di codice a barre a meno di 10€.

Tuttavia, questa tecnologia è datata e presenta l’indubbio limite di essere non adatta per la lettura di codici da superfici in vetro, come ad esempio lo schermo del telefono, che riflette il raggio laser mentre esegue la scansione del codice barre. In altre parole, la combinazione di parti altamente riflettenti e di fonti luminose crea spesso dei punti sensibili che confondono questo tipo di lettore laser.

In alternativa al costo di circa 20€ è possibile acquistare i nuovi tipi di lettori di codice a barre quali ad esempio CMOS e CCD, capaci di effettuare scansioni dal telefono cellulare e da qualsiasi altra superficie senza problema.

Come faccio a sapere se il negozio usa un lettore laser?

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a capire sei di fronte ad uno scanner laser:

  • I lettori laser li riconosci perché emettono un’intensa linea di lettura di colore rosso. Nota bene che alcuni moderni lettori funzionano attraverso un fascio laser rosso ma senza linea. Questi non sono i vecchi scanner laser, che, invece, si contraddistinguono come appena spiegato proprio per la linea rossa.
  • Se il lettore scannerizza la tua carta fedeltà in plastica ma non quella in formato digitale sul telefono allora è probabile che si tratta di uno scanner laser.
  • Se sulla tua carta fedeltà in plastica in aggiunta o in alternativa al codice a barre trovi un codice a barre 2D, come ad esempio il QR Code, allora il negozio è sicuramente dotato di un lettore moderno poiché i vecchi lettori a laser non possono leggere codici a barre 2D.
  • Se invece hai intenzione di acquistare un lettore di codice a barre, presta attenzione alla descrizione del prodotto. Se è generica e non trovi termini come CMOS, CCD e Laser o riferimenti specifici alle “scansioni dallo schermo del telefono”, probabilmente, si tratta di un lettore laser, certamente economico ma non efficiente.

Ad ogni modo, di solito alla cassa sapranno dirti se il lettore in uso è capace di acquisire il codice barre dal tuo telefono cellulare.

Solo gli schermi del telefono E Ink possono essere scannerizzati da un lettore laser

Hai notato, ad esempio, che lo schermo del Kindle Paperwhite di Amazon e degli e-reader in generale ha un aspetto diverso da quello del cellulare. É meno vivido e senza riflessi anche alla luce perché’ usa uno schermo “E Ink”. Oggigiorno alcuni telefoni cellulari più innovativi usano la tecnologia E Ink. Se sei fortunato e ne possiedi uno non temere perché’ il tuo telefono può essere scannerizzato dai vecchi lettori laser.

Il motivo é semplice: gli schermi E Ink non hanno un vetro che riflette la luce e gli scanner laser non hanno problemi ad acquisire il codice a barre.

Ma chi usa gli scanner laser di codici a barre e perché?

I lettori laser di codici a barre sono piú economici. Il fattore prezzo fa la differenza soprattutto per la grande distribuzione organizzata. In passato ovviamente nessuno si preoccupava dell’ eventualità di dover scannerizzare lo schermo di uno smartphone e quindi gli scanner laser erano perfetti e funzionali. Col tempo la tecnologia e le richieste dei clienti sono cambiate. I cellulari oggi fungono da portafogli virtuali non solo per le carte fedeltà ma anche per le tessere associative, i biglietti aerei, i biglietti per il cinema, per i concerti, per le carte di credito e tanto altro ancora. Progressivamente tutti stanno provvedendo ad aggiornare i lettori in uso, sostituendo quelli laser con gli scanner ottimizzati per i dispositivi mobili.

Purtroppo la transizione non è così rapida dappertutto. Ad esempio le grandi catene di supermercati, probabilmente nel tentativo di contenere i costi dovuti alla sostituzione dei vecchi lettori di codici a barre, preferiscono temporeggiare.

C’è una soluzione?

A seconda di dove vivi, vedrai che i lettori laser verranno gradualmente eliminati.

Abbiamo appreso di recente da alcuni dei nostri utenti che alcuni supermercati come quelli del gruppo Famila e Carrefour usano ancora i vecchi lettori laser.

Conclusione

La tecnologia dei lettori laser è ormai obsoleta anche se ancora in uso. Ricorda che non è colpa di Stampuno App, la quale al di là di questo inconveniente, rappresenta la soluzione migliore per raccogliere punti ed avere sempre tutte le tue carte fedeltà a portata di mano. Gli scanner laser stanno diminuendo, ma se dovessi incontrarne uno, ti suggeriamo di chiedere alla cassa di inserire manualmente il codice visualizzabile sul tuo smartphone in modo da non perdere sconti o premi.

Sei a conoscenza di questo problema? L’hai riscontrato personalmente? Condividi la tua esperienza con noi nella sezione commenti qui sotto.

Author's Picture

Londinese, architetto software, IT manager e coding addict, appassionato di tecnologia, Street Fighters, Fortnite (senza avere mai abbastanza tempo per giocare) e di scacchi (temo però di aver dimenticato le aperture!), amante dei gatti & delle carte fedeltá e perciò fondatore di Stampuno.

comments powered by Disqus

La Tua Privacy

Questo sito usa cookies per facilitarne l'utilizzo da parte degli utenti e per consentirci di capire come questi utilizzano i nostri servizi. Per saperne di più leggi la nostra cookies policy, GDPR privacy notice e privacy policy Ho letto e sono d'accordo